CHIARA FERRAGNI DA FASHION BLOGGER A STILISTA

La nuova collezione spring summer 2014 di Chiara Ferragni…

chiara-ferragni-questione di stile-copertinaChiara Ferragni è una giovane fashion blogger, il suo “The Blond Salad” è uno dei blog italiani più seguiti, parla di moda e beuty, proprio come il mio (APPLAUSI). Qualche giorno fa parlavo di lei con delle amiche, in particolare ci siamo chieste da cosa è dipeso il suo enorme successo sul web, immagino la felicità del suo fidanzato,ormai collaboratore marketing a tempo pieno, quando “era costretto” a fare le foto ai suoi outfit… forse la bella Chiara si è trovata nel posto giusto al momento giusto? Sta di fatto che io devo pregare il mio fidanzato per farmi fare qualche scatto, lei invece no. Il risultato? Chiara Ferragni ha un guardaroba da far invidia, viaggi in tutto il mondo, posti riservati in prima fila alle più belle sfilate di moda.

Chiara Ferragni si propone anche come stilista di scarpe per tutte le fashion addicted, in particolare la linea primavera/estate 2014,  ispira leggerezza, sandali, stivanetti, ballerine, sneakers e sleepers contemporanee, dai colori pastello, glitter multicolor e pitone, scarpe femminili, giovani, glamour e seducenti, la prossima primavera estate sarà scintillante.

Le scarpe firmate da Chiara Ferragni rappresentano l’accessorio giusto da abbinare a qualsiasi outfit, grazie alla grande varietà di modelli e colori, potete abbinarle a look sportivi, casual ed eleganti.

chiara ferragni spring summerr       chiara ferragni-questione di stile

chiara ferragni-questione si stile

chiara ferragni-spring-summer-2014-questione di stile

Chiara_Ferragni-spring_summer_2014-questione di stile

-chiara-ferragni-scarpe-questione di stileVi mostrerò il video della campagna pubblicitaria estiva che la giovane blogger ha postato sul suo blog circa un mesetto fa, il video è stato girato in uno dei suoi ristoranti preferiti di Milano, il tema anni 50 è stato scelto perché Chiara ama la “Dolce Vita”, il romanticismo e la femminilità.

Chiara Ferragni ce l’ha fatta, dopo aver aperto  il suo blog The Blond Salad nel 2009 è diventata una fashion blogger e una stilista di successo… voi fashion blogger avete i suoi stessi obiettivi  e gestite i vostri blog con la speranza di diventare famose? O per voi è un bellissimo passatempo?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Moda e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

60 risposte a CHIARA FERRAGNI DA FASHION BLOGGER A STILISTA

  1. pinkandstuds ha detto:

    Per me il successo di Chiara è un grande punto di domanda…..per carità sarà stata bravissima, ma per far conoscere il blog velocemente come a fatto lei non basta la bellezza, la bravura e le foto che sembrano fatte da un fotografo professionista sin dall’inizio. Lei ha sicuramente un’azione di marketing dietro non indifferente….altro che fortuna, il discorso è semplice…piove sempre sul bagnato 😉

  2. thefashionsheep ha detto:

    Io penso che non abbia avuto solo fortuna, semplicemente fin dal principio non é mai stata una qualunque…la madre ha un blog di viaggi e per giunta é anche una scrittrice (come credete che abbia fatto a pubblicare un libro decisamente privo di contenuti che suggerisce cosa mettersi per andare in barca…perché ovviamente é un problema che riguarda tutte noi…). Inoltre, guarda caso, sempre la madre, lavora nel mondo della moda, e più precisamente per bloumarine…credete ancora che sia solo fortuna il fatto che la figlia abbia sfondato in quel settore? E poi diciamocelo, chiunque avesse la possibilità economica, si comprerebbe vestiti e accessori (che secondo me, in certe occasioni, abbina pure male) non bisogna essere Chiara Feragni per creare outfit considerati “alla moda”, quando si hanno le ultime collezioni dei più grandi stilisti… Chiunque sarebbe in grado di farlo (basti infatti pensare che quando è lei che crea qualcosa, ecco che le sue collezioni, sia di scarpe che di gioielli, sono assolutamente pacchiane e orribili, ma la gente le comprerà ugualmente semplicemente perché porta il suo nome). Per di più, quello che non capisco, é come questo mondo faccia fare soldi a palate a una ragazza, che per quanto possa essere carina ( ce ne sono a migliaia più belle di lei) é priva di talento (non bisogna di certo averne per farsi fare 2 foto), non ha studiato in quell’ambito (ricordiamo che lei é iscritta alla bocconi che fino a prova contraria non ha niente a che fare col mondo della moda) e per giunta parla pure male l’inglese (come farà ancora ad avere quella pessima pronuncia dopo anni in giro per il mondo?!). Quello che voglio dire é che i raccomandati esistono in tutti i settori e fin quando ci saranno persone che credono alle favole, questi avranno sempre più successo!!!

    • Concordo in pieno con te, è facilissimo creare outfit alla moda se hai un armadio con infiniti abiti e accessori….poi la madre….e poi… le raccomandazioni, purtroppo ci sono ovunque e non sempre le persone che meritano vengono premiate e vanno avanti in qualsiasi campo.E’ una triste realtà!!

      • CocoachLand ha detto:

        Io credo che l’equivalenza soldi = buon gusto non funzioni sempre. Si è vero, con molte possibilità economiche e un background come il suo la strada è più semplice, forse gli abbinamenti che lei usa non sono sempre azzeccati, ma una cosa è certa, questa ragazza ha avuto ed ha un intuito formidabile..intuito nel “circondarsi” di persone che hanno saputo e sanno valorizzare il suo Brand, creando un effetto cascata con tutto quello che produce e porta il suo marchio, intuito nel trovare il momento giusto ed essere sempre nel posto giusto..l’importanza di avere un ufficio stampa ultra organizzato…
        Sono d’accordo pienamente sul fatto che qualche “spintarella” aiuta, soprattutto nel mondo del fashion e dello stylish..
        P.s. quello che conta alla fine in questo mondo (per alcuni) è quello che riesci a vendere; il suo libro è privo di contenuti? le sue collezioni sono orribili e pacchiane? ….ma intanto hanno creato business e pure molto 😉

    • Anonimo ha detto:

      brava!!!! condivido in pieno!! e la stessa cosa che ho se pre pensato di TUTTE o gran parte di queste signorine

  3. CocoachLand ha detto:

    Mi è piaciuto molto il tuo articolo. Cosa dire.. Chiara ha avuto una GRANDIOSA intuizione nel creare un blog, quando di blog in Italia ne esistevano veramente pochi. Avere una squadra vincente formata da fotografo, p.r. e magari un buon coach, è stata la sua più grande fortuna oltre a buon gusto. Perfetta spiegazione di come il proprio nome possa diventare un Brand di successo.
    http://www.cocoachland.com

  4. sunshinefashioncosmos ha detto:

    Io sinceramente faccio il fashion blogger per donna per farmi “conoscere” un po di più,siccome un giorno vorrei diventare uno stilista,lei mi piace molto e mi sono sempre chiesto come abbia fatto a diventare ciò che è,in realtà ha anche una squadra di marketing dietro il blog,comunque punto a diventare in un qualche modo così (conosciuto)…Passate se volete 😀

  5. Dottor Jim ha detto:

    Preciso fin da subito che a me non me ne frega niente di chi sia questa qui, e che prima di leggere il tuo post non sapevo nemmeno della sua esistenza, ma a leggere i vari commenti pare che sia la classica persona che o si ama o si odia, non ci sono vie di mezzo.

    Ad ogni modo buon per lei se è arrivata dov’è arrivata, poi il COME ci è arrivata è un altro discorso 🙂

  6. aboutaman ha detto:

    Devo essere sincero, non seguo molto i blog di moda femminili perché ormai ce ne sono troppi e spesso sono scevri di contenuti, se non qualche foto scattata qua e là, in cerca di “like”. Fanno eccezione ovviamente alcune blogger che mostrano, a mio avviso una sostanza abbinata alla forma…e mi piace leggerle 😉
    La Ferragni ha “sfondato” per due evidenti motivi: è stata tra le prime a buttarsi nel mercato “blogger” e, sopratuttto ha avuto la capacita/intelligenza di essere affiancata e supportata da chi il marketing lo conosce bene.
    Per il resto, parlo per me, la passione ed il divertimento è l’unico motore che mi spinge a scrivere, facendo altro nella vita…
    Purtroppo il mercato “blogger” è ormai “saturo”, sia al femminile che al maschile ed a parte pochi “leader” vi sono solo tantissimi “follower” e, come sempre tra due ottime idee, quella vincente è quella che viene in mente per prima!
    http://aboutamanblog.wordpress.com/

  7. vestitini ha detto:

    …non so tu, ma io la Ferragni trovo insopportabile. E onestamente la sua collezione di scarpe era pacchiana e inguardabile.

  8. BFashionable ha detto:

    Ciao! Leggo sempre con piacere il tuo blog 🙂
    La Ferragni è ormai una fashion icon, rimango aggiornata su di lei seguendola su IG, twitter e FB però devo dirti la verità’, se avessi il suo armadio quelle foto stupende me le scatterei anche io.
    Oltretutto concordo con Alecandy, deve aver avuto dietro una rete marketing importante oltre ad essere comunque lei una bellissima ragazza.
    Io scrivo moltissimo per passione, un po’ perché mi piacerebbe poter essere notata da qualche brand e riuscire ad ampliare il mio blog 🙂 mi sto mettendo di impegno per fare in modo che il mio blog cresca ogni giorno di più e ringrazio anche Voi, te compresa, perché mi leggete e mi apprezzate!
    Insomma, al giorno d’oggi è difficile sfondare in mondo ormai così vasto però…non si sa mai!!!
    In bocca al lupo a tutte colleghe 🙂

    • ahahahah certo un armadio così fa gola ;)…e comunque non ha fatto tutto da sola, questo è chiaro, scrivere articoli, fare foto, condividere e seguire i social porta via tanto tempo e se vuoi sfondare hai bisogno di aiuto 🙂

  9. alecandy ha detto:

    Avevo già espresso il mio pensiero in un post di un’altra blogger. Spero di non annoiare. 😉 Sicuramente, la donzella in questione era al posto giusto al momento giusto. Ricordiamo che all’epoca non c’era una vera e propria invasione di fashion blogger e similari, pertanto era molto più facile “sfondare”. Va tuttavia ricordato che la ragazza disponeva e dispone tuttora (ora più che mai) di un guardaroba molto ben fornito, di alta moda, il che mi fa pensare che allora, come indubbiamente ora, non fosse tutto farina del suo sacco. Non voglio essere cinica, o forse sono troppo realista, ma credo che il fenomeno “The Blonde Salade” non sia nato proprio per caso come spesso ci viene fatto credere. Mi spiego meglio: chi può totalizzare così tante visualizzazioni giornaliere se dietro non vi è una robustissima rete di marketing? E non parlo del semplice fidanzato che le scattava delle foto. Non parlo per invidia, sia chiaro. Le auguro una lunga carriera, lungi da me. Ma credo che ormai siamo talmente in tante che solo una su mille ce la fa. Magari con una spinta qua e là. Detto questo, posso dire che io ho deciso di aprire il mio blog come passatempo. I vestiti sono e saranno sempre la mia passione. Ma da qui a dire che diventerà il mio lavoro ce ne passa. Sono consapevole ora e lo sono stata al momento dell’apertura del blog, che avrei scritto per puro divertimento, come quando si condividono foto ed articoli su facebook. Chi sogna di diventare famoso tramite facebook? Credo nessuno. Questo è pertanto il ragionamento che ho fatto nel momento in cui ho deciso di aprire un blog. Quindi, per rispondere alla tua domanda, per me è un bellissimo passatempo! 😉

  10. clodinascurvyworld ha detto:

    Ne ha fatta di strada!! La sua fortuna e’ stata quella di essere una delle prime fashion blogger.conta anche la bravura e ovviamente la fortuna. Come hai detto anche tu, si e’ trovata al posto giusto al momento giusto.io lo faccio come hobby….

  11. basblonde ha detto:

    Per me è un bel passatempo,anche perché non ho neanche un’amica a cui piaccia la moda,o quantomeno nessuna che la viva come la vivo io!Però ad essere onesta devo dire che la decisione di aprire uno spazio tutto mio mi è venuta proprio dopo aver scoperto il blog della Ferragni!poi adoro viaggiare e farlo gratis oppure per lavoro(e che lavoro poi! *.*) è il mio sogno da sempre!! 🙂 B
    http://basblonde.wordpress.com

  12. thelittlepots ha detto:

    Sono l’unica che non la tollera? Io non trovo nulla di speciale nelle sue collezioni.. mi è rimasta impressa la collezione di scarpe con il tacco smaltato… sembrava fossero sprofondati in un campo con il terriccio bagnato… O.o

  13. Luca ha detto:

    Ho sentito parlare di The blonde salad; me l’avevano consigliato ma non ci sono mai stato…
    Ah, quasi dimenticavo: a prposito di foto, io te ne farei a bizzeffe! 🙂
    Buona giornata Doriana! 😉

  14. marilenanocco ha detto:

    Ma che cos’è Applausi? Il tuo blog non si chiama Questione di Stile?

    • si era una battuta 😉

      • marilenanocco ha detto:

        Ah……sorry non l’avevo colta!!!!!! Comunque a me farebbe piacere solo avere tanti followers con cui commentare…….dunque il mio blog appena nato non ne ha ancora e mi sento un pò sola. A me basterebbe questo!!!!!!!!!! Come ho detto anche nella mia pagina About…Inoltre credo che vi siano fashion blogger molto più a 360 gradi rispetto alla Ferragni, che non hanno il merito del primo posto della classifica fashion blogger, ma che sono veramente interessanti e non solo per quello che indossano, ma anche per gli scatti, i consigli, le ricette di cucina e altro! Le foto della Ferragni le trovo ormai omologate come certe riviste che ormai non compro più. Bella e fortunata, sicuramente avrà i suoi meriti, che possa continuare così|

      • Be si ci sono tante ragazze con blog “validi” ma che purtroppo non riescono a emergere… ormai il web è saturo! 🙂

  15. Pamela ha detto:

    Diciamo che per la sua collezione si è sentita molto ispirata, specie per le slippers e per i sandali pitonati io qualche nome ce l’avrei…comunque onore al merito di averci saputo fare! E in bocca al lupo a noi 😉
    http://bagaholic.altervista.org

  16. marilenanocco ha detto:

    Già io devo proprio rincorrerlo…il marito…..del resto si fanno dei lavori completamente diversi e non sempre si riesce a farci stare dentro tutto!

  17. makeupraimbow ha detto:

    Chiara ha aperto la strada delle fashion bloggers lei è stata un po’ come Clio per il makeup, sicuramente è dotata di un talento innato per questo campo e ci ha messo passione ed impegno, è una ragazza determinata che sa dove vuole andare e ci arriva, dritta al punto…
    E’ una persona da ammirare sicuramente.
    Io non sono una fashion blogger, non mi definisco così sicuramente, scrivo su Mydelishoes per un mio vezzo e ho sempre seguito la moda e le tendenze, sono un’appassionata di scarpe e di vestiti questo si… ma non ho studiato la moda, non sono una stilista.
    Amo il makeup e mi da delle belle vibrazioni, sono una appassionata che non vuol nulla togliere a chi invece fa questo di mestiere…Penso una cosa però..che se uno vuol qualcosa…deve lavorare per questo…e darci sotto…allora i risultati arrivano!
    Bisous

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...